CENTRO YOGA PARAMADVAITA

SCUOLA PER L'INSEGNAMENTO DELLO YOGA INTEGRALE NON DUALE

ORARIO OTTOBRE/GIUGNO 2018-19

 

Prima lezione di prova "yoga base"

da giovedì 4 ottobre

ore 18.30 - 20  

Livello Base  -  giovedì      18.30 – 20.00        

Livello Avanzato  -    giovedì    20.15 – 21.45                          

MEDITAZIONE  - incontri da definirsi in base alla richiesta  

IMPORTANTE

Entrambi i corsi sono a frequenza unisettimanale

 

 

Il Centro si è trasferito...

Le lezioni di yoga si svolgono in una confortevole e tranquilla sala di Villa 5 che è ubicata all'intenro della stupenda e salutare cornice del Parco Dalla Chiesa a Collegno. Villa 5 è comodamente raggiungibile con mezzi pubblici, per i mezzi privati, a pochi minuti di distanza, si trova il grande parcheggio adiacente a corso Pastrengo. Il Centro Yoga è diretto da Cesare Grazian che si è formato sotto la guida di maestri sia indiani sia occidentali e da più di trent'anni si dedica allo studio, alla pratica e all'insegnamento dello Yoga.  

Sede dei corsi: Villa 5, Parco  Dalla Chiesa, Collegno

Per informazioni

Cesare Grazian cell. 3407732036

Email: cesare.grazian@gmail.com

Pagina fb: CENTRO YOGA PARAMADVAITA 

 

Lo Yoga

Gli antecedenti dello yoga nell'India antica sono da individuarsi in quell' insieme variegato di  conoscenze pratico-realizzative  che furono riccamente elaborate e sviluppate,  a seconda degli orientamenti filosofici e spirituali, in contesti e tradizioni diverse. Tra le maggiori e più importanti configurazioni che lo yoga è venuto via via ad assumere sono  senz'altro da annoverarsi quelle relative allo Hata Yoga e al Raja Yoga o Yoga Classico formalizzato da Patanjali.

Queste due correnti, specialmente in epoca moderna e grazie ad alcuni illuminati maestri, furono riconosciute come complementari: due anime integrabili in una disciplina evolutiva unitaria sempre aperta ad influenze diverse tipicamente “non dualiste” come quella notevole del PARAMADVAITA del tantrismo shakta e shivaita. Anche tale indirizzo si propone  l’emancipazione dell’uomo dalla condizione di sofferenza esistenziale in tutte le sue forme,  ma a differenza di altri yoga, di volgersi poi, attraverso una prassi che coinvolge la globalità delle energie coscienziali, a intraprendere un processo di conoscenza e di cambiamento interiore che ha il suo inizio nella coscienza-esperienza del Sè corporeo.  

Corpo percepito come spazio di relazione positivo, spazio di esperienza umana privilegiata, dal quale partire per accrescere un interiore consapevolezza di sé che accompagnandosi con il rivelarsi dell’intuizione profonda dell'appartenenza al grande respiro della vita, tale corpo sarà colto, ad un tratto come in una improvvisa e sublime esperienza estetica, corpo cosmico, soggettività vitale, coscienza dinamica, gioiosa, che  si meraviglia e gode della sua infinita completezza e libertà. 


Om saha naavavatu

saha nau bhunaktu

saha viiryam karavaavahi

tejasvinaa vadhii tamastu

Maa vidvishaavahhai

Om Shantih Shantih Shantih

Apriamoci alla conoscenza

Accettiamoci per quello che siamo

Accresciamo forza ed energia

Luminoso sia sempre il nostro apprendimento

Uniti, senza invidia

Pace Pace Pace